Un bicchiere di vino al giorno toglie il medico di torno?
Potrebbe essere il caso di cambiare il noto modo di dire, secondo uno studio scientifico inglese.
La quercetina, sostanza naturale presente in diverse specie vegetali, inibirebbe l’attività di un enzima usato dal Sars-CoV-2 per replicarsi.Gli scienziati sono arrivati a questa conclusione dopo aver effettuato una serie di screening sperimentale di circa 150 molecole. La quercetina, nelle simulazioni a computer, ha dimostrato una elevata capacità di legame con l’enzima di cui accennavamo sopra.


Dove troviamo questa sostanza? Nelle cipolle, nel cacao, nei capperi…e in abbondanza, nel vino rosso.
Chi beve almeno cinque bicchieri di vino rosso a settimana avrebbe una percentuale di infezione inferiore del 17% rispetto alle altre persone. Va da sé: il vino non sostituirà mai le cure messe in campo contro la malattia. Ma nel dubbio, perché non seguire i vecchi rimedi naturali della nonna, che male sicuramente non fanno?